Libido Farmacia Potenzia la tua libido ora
Telefono Italia:
Telefono internazionale:
Uomo sessuale
MIGLIOR PREZZO
Pillole DE

Cibi, erboristeria e integratori per aumentare il testosterone naturalmente

Trattare naturalmente il basso livello di testosterone maschile. Le abitudini più sane 

Questo ormone steroideo, oltre a essere prodotto dai testicoli, si forma anche nelle ghiandole surrenali. I suoi livelli sono molto variabili in base a vari fattori ma è possibile alzarli senza ricorrere a terapie chimiche. È molto importante perché oltre alla forza virile governa lo stato d'animo, l'energia, la determinazione e molte peculiarità tipiche dei maschi. Lo stress, quello negativo e cronico, fa calare i livelli di questo ormone, perché spinge l’organismo a rilasciare una elevata quantità di cortisolo, l’ormone dello stress e antagonista dell’androgeno per eccellenza. Ascoltare musica rilassante, praticare hobby piacevoli, bilanciare la giornata in modo da avere tempo a disposizione per il divertimento e la gioia, sono tute attività preziose per allontanare la tensione. Ci sono poi degli allenamenti che si possono fare da soli o con un personal trainer per sostenere gli ormoni, tra questi: squat e alti del militare, piegamenti, vogatore. I valori bassi di testosterone si contrastano anche a tavola, prediligendo pasti equilibrati dal punto di vista nutritivo, e facendo seguire un pranzo o una cena sana ad uno sgarro. Dormire bene, cercando di mantenere sempre gli stessi orari in cui si va a letto e in cui ci si alza, evitando nei momenti precedenti al sonno distrazioni come televisione, computer e smartphone, è importante, per non rovinare il ritmo circadiano che influisce sugli ormoni.

Che cosa mangiare per aumentare il testosterone? Frutta, pesci e verdura

Ecco cosa mangiare per aumentare il testosterone naturalmente. I dietologi indicano almeno 9 alimenti e cibi da introdurre nella dieta che stimolano la produzione del testosterone, riducono la massa grassa, e abbassano gli estrogeni e fanno bene all’erezione. Tra questi vi è il latte, che sviluppa i muscoli, i tuorli, che favoriscono la sintesi del testosterone, e l’uva, che protegge dall’ossidazione delle cellule grazie al resveratrolo. Un altro elemento molto utile è il miele, che grazie al boro regola gli ormoni maschili e l’ossido nitrico. L’aglio crudo invece incide sulla ghiandola pituitaria responsabile della luteina, che favorisce la produzione di testosterone. La frutta consigliata comprende la melagrana, in succo, che è anche afrodisiaco, e l’avocado, che grazie ai suoi grassi mono insaturi riduce il colesterolo cattivo e pulisce le arterie. Infine, il tonno fresco è stato oggetto di studi da parte di un'università austriaca, che ha rilevato che può far crescere i valori del testosterone fino al 90%.

Testosterone libero - che cos'è e perché è importante?

Il testosterone è liposolubile, cioè si scioglie in acqua. Questo ormone è presente al 98% legato e per il restante 2% libero. La sua maggior parte, cioè, circola nel plasma legato a delle proteine che lo trasportano, di cui le principali sono l’albumina, la SHBG, sex hormone binding globulin, e il CHG, corticosteroid binding globulin. Esiste quindi una minima presenza di testosterone libero rispetto a quello totale. Questo ormone legato all’albumina si definisce poi biodisponibile, dato il legame debole con questa proteina. Per calcolare i valori plasmatici del testosterone libero bisogna prima vere i dati di quello totale, che si esegue con un prelievo di sangue fatto a digiuno durante il mattino.

Livelli normali dell'ormone

I valori cambiano in base a età e soggetti. In media, gli uomini adulti hanno valori di 350mg/dl. Il metodo più preciso per rilevare il valore libero consiste nella dialisi di equilibrio, oppure si può usare una formula matematica, messo a punti dal reparto di endocrinologia di un istituto universitario belga, che si è rivelata abbastanza accurata. Questo calcolo si può trovare anche in rete. Il testosterone libero è importante perché può essere usato subito dagli organi come cervello, gambe e cuore, ad esempio in seguito ad uno sforzo esplosivo.

Integratori e rimedi naturali per aumentare il testosterone in erboristeria

Come aumentare il testosterone maschile naturale? È semplice aumentare il testosterone con i rimedi naturali: erboristeria, farmacia e distributori sul web offrono molte soluzioni. Le integrazioni sono efficaci in caso di carenza accertata. Negli altri casi, i cambiamenti potrebbero esser poco visibili. L‘ipoproduzione di questo ormone si può stimolare con integratori appositi e mirati. Tra questi vi sono quelli a base di zinco, arginina, caffeina e tribulus terrestris. Oltre alle comprese singole, questi elementi si possono trovare anche in forma di integratori alimentari che comprendono anche la taurina. La compresenza potenzia l’efficacia dei singoli estratti donando resistenza per gli sforzi prolungati, e lavorando in sinergia già dalla prima assunzione. Di recente poi, l'acido D-Aspartico, con un dosaggio di 3 grammi al giorno. Si è dimostrato in grado di elevare il testosterone anche del 50%. Altri rimedi utili prevedono il ginseng indiano, che ha benefici contro depressione, ansia e infiammazioni, e un’erba indonesiana chiamata Tongkat ali. Si tratta di una pianta proveniente da Indonesia e Malesia che agisce catalizzando la biosintesi di numerosi ormoni tra cui il testosterone. In dosaggi da 300 mg, con estratto 100:1, riduce gli estrogeni, e abbassa le proteine a cui è legato il testosterone aumentandone i valori biodisponibili. Infine, l’icarina è un integratore con vantaggi simili al Viagra, e inoltre aumenta i livelli di testosterone. Anche esporsi al sole per la giusta quantità di vitamina d è utile.



Il mio account Il mio account

Usiamo i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando ad esplorare il nostro sito confermi di usare i nostri cookies.

Capito