Libido Farmacia Potenzia la tua libido ora
Telefono Italia:
Telefono internazionale:
Uomo sessuale
MIGLIOR PREZZO
Pillole DE

L'impotenza maschile: il significato, i sintomi, le cause e come guarire

Impotenza, impotente: significato e i sintomi 

La parola impotente ha un preciso significato medico. L’impotenza è definita come l’impossibilità di ottenere o di far durare l’irrigidimento del pene, anche se in quel momento si prova desiderio. È una problematica più diffusa di quello che si pensa e le origini sono molteplici. Perciò la sua risoluzione dipende da un approccio multidisciplinare e da una valutazione approfondita del singolo soggetto che ne è colpito. L’erezione, infatti, è il risultato di una variegata risposta fisiologica che coinvolge una serie di elementi: le emozioni, i neuroni, gli ormoni, i muscoli.

Chi soffre di impotenza si sente colpito nella sua virilità, prova vergogna e non ne parla volentieri, e ciò può impedire la risoluzione rapida. Si tratta di un argomento delicato che può influire in modo decisivo sulla qualità di vita e sull’armonia della coppia. Non tutte le impotenze sono uguali: alcune consistono in casi sporadici in cui l’organo non si mantiene duro per il tempo desiderato, mentre in altri casi non si irrigidisce già dall’inizio dell’eccitazione. Anche se in età avanzata è comune, sta diventando diffusa anche tra quelli più giovani e può dipendere da vari motivi: diabete, traumi, problemi vascolari, stile di vita sbagliato, disturbi ormonali o anatomici, conflitti di natura emotiva.

Impotenza maschile - cause e cura funzionale

Le cause organiche di questo difetto sono frequenti dai 35 anni in poi, e generalmente rappresentano il sintomo di una malattia. Come si può risolvere? Per l'impotenza maschile vi possono essere molte cause. Basta un’anomalia in uno qualsiasi dei processi fisiologici di stimolo-risposta che portano dal sistema nervoso centrale all’apparato cardiovascolare, fino ad arrivare alla prostata che ha il compito di produrre gli spermatozoi e il liquido seminale. Il testosterone, e la sua produzione adeguata, sono essenziali per una buona virilità. Questa può essere compromessa se vi è un adenoma prostatico oppure tumori all’ipofisi e altri tipi di alterazioni endocrine come la malattia di Addison e la tiroide che non funziona bene. Altri ormoni, come la prolattina, che di norma viene prodotta dalle donne in stato di gravidanza, può comparire nell’organismo maschile in seguito all’obesità o determinati tipi di neoplasie.

Ci sono poi problematiche neurogene, come la sclerosi multipla, il morbo di Parkinson e altre patologie degenerative, oppure ancora cause vascolari, come ipercolesterolemia, cioè valori di colesterolo alto, aterosclerosi e patologie legate alle valvole venose del pene, che fanno defluire il sangue dal pene orma del previsto. Esistono poi motivazioni piscologiche che vano analizzate e infine la farmacologia: betabloccanti, diuretici, e antistaminico possono ostacolare la circolazione periferica e di conseguenza creare l’insorgenza del problema.

Pornografia e disfunzione erettile possono essere correlate?

Vi sono diverse origini per l’impotenza maschile, ma tutte portano alla perdita dell’erezione e a difficoltà che riguardano la sfera intima. Gli studi svolti in questo campo hanno rivelato che guardare porno online in modo abituale potrebbe impedire ai maschi di eccitarsi in situazioni faccia a faccia. Infatti, il consumo di materiale pornografico nell'ambiente giovanile in modo costante si può considerare une vera e propria dipendenza, al pari di stupefacenti, e può portare molte conseguenze tra cui obesità, depressione, calo della libido, repressione della rabbia e anche difficoltà nell’erezione nelle relazioni con una persona fisica.

Le ricerche confermano che chi preferisce questo tipo di intrattenimento virtuale a quello tangibile trova moto più difficile poi eccitarsi. Il motivo risiede nel fatto che il porno crea delle aspettative non collegate alla realtà, e genera un grande senso di infelicità perché ci si rende conto che non si può replicare da vicino tutto quello che si vede in questi film. Questa frustrazione genera ansia, calo della fiducia in sé stessi, inappetenza sessuale e paura di dare e di ricevere delle delusioni a letto. La dipendenza di filmati hard è inoltre spesso associata al consumo di marijuana e all’abuso di sigarette e alcool, che peggiorano la situazione.

Come curare l'impotenza con farmaci e soluzioni contro lo stress

Come guarire? Dalla cura con i farmaci e una nuova pillola, da cosa mangiare ai trattamenti specifici, esistono molti modi per bloccare l'impotenza e i suoi sintomi e ritrovare la gioia di avere energia e durezza sufficienti per fare sesso come si vuole. Se i motivi dipendono in special modo da un blocco nelle emozioni, si possono seguire corsi di yoga e meditazione che inducano il rilassamento e la concentrazione necessari. È utile poi comunicare apertamente con la partner, confidando i propri timori e affrontando insieme un cammino volto a sciogliere i blocchi psicologici. L’ansia, se è determinata dalla paura di gravidanze indesiderate si può fermare on metodi contraccettivi come il preservativo o i contraccettivi femminili. Prima di ricorrere ai medicinali, poi, si possono fare vari esami per approfondire le cause.

Come curare l'impotenza con le analisi mediche? Tra questi ci sono l’arteriografia selettiva dinamica delle arterie del pene, la cavernografia dinamica, la cavernosometria. In ultima analisi, le molecole che permettono di eliminare il problema nel 90% dei casi si chiamano sildenafil, tadalafil, e vardenafil. Si trovano in commercio con varie denominazioni, e le più conosciute sono le compresse di Viagra, Cialis, Levitra, Kamagra.

Anche una corretta alimentazione è importante

Anche ciò che si mangia influisce sul rendimento e sull’energia sessuale a disposizione. Vi sono alimenti naturalmente afrodisiaci e stimolanti, come, avocado e asparagi, molluschi frutti di mare, frutta secca e peperoncino.



Il mio account Il mio account

Usiamo i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando ad esplorare il nostro sito confermi di usare i nostri cookies.

Capito